Mariasole2

Craft The Leather 2015: la vincitrice è Maria Sole Ferragamo

1.03.2016

E’ Maria Sole Ferragamo, con la collezione “Cutting Edge” la vincitrice del 4° Concorso Internazionale di Design Craft the Leather.

mariasole-ferragamo

La vincitrice è stata designata unendo i voti della giuria tecnica ai voti on line e a quelli dei visitatori di Lineapelle.

Maria Sole Ferragamo è nata a Firenze nel 1990. Dopo la laurea in Architettura presso il Politecnico di Milano nel 2013, si trasferisce a Londra per seguire la sua vera passione, il design di gioiello. Sta per concludere il secondo e ultimo anno di un Master in questa disciplina alla Central Saint Martins University e presenterà la sua collezione finale il prossimo giugno. Maria Sole sta seguendo un Master di Design “a progetto” in cui esplora l’uso di scarti di pellame dell’industria della moda per la creazione di gioielli destinati al mercato del lusso.

Lavorando e giocando quasi compulsivamente con la pelle conciata al vegetale, Maria Sole ha impostato le basi della sua collezione “Cutting Edge“, un viaggio esplorativo nella materialità della pelle conciata al vegetale, con gli occhi e l’approccio di un designer di gioielli , per la rivisitazione di tre capi femminili tradizionali.

mariasole-ferragamo5“Come designer – dice Maria Sole- sono ben consapevole che non abbiamo bisogno di altre cose. Abbiamo bisogno, piuttosto, di cose buone, di qualità, con un significato ed una storia alle spalle, che trasmettano dei valori, che rispettino l’ambiente e le persone che lavorano per realizzarle.

La mia aspirazione per il futuro è, semplicemente, progettare e creare. Il mio sogno nel cassetto è di lasciare qualcosa di positivo al mondo degli artigiani italiani della pelle. Sono perfettamente cosciente che Firenze e la Toscana sono uniche in questo campo grazie al patrimonio ereditato dal passato. E’ una realtà questa che ho molto a cuore e sarei onorata, un giorno, di lavorare a fianco di queste persone incredibili per creare nuovi ed eccitanti prodotti.”

“Mi piace come la pelle conciata al vegetale cambia nel corso del tempo, invecchia con te, portando la tua storia. A mio parere, questo crea un rapporto molto intimo tra il prodotto e chi lo indossa.”
Da questa idea è nata “Cutting Edge”!

 

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

invia

Ho letto e accetto le condizioni di privacy.

Menu