Giulia Leonardi_POLIMODA

CRAFT THE LEATHER 2012: i pensieri degli studenti…sulla pelle al vegetale

28.09.2012
Categorie: Craft the Leather

Giulia Leonardi (dal Polimoda):  La pelle conciata al vegetale presenta delle proprietà “sensoriali” inconfondibili al tatto, all’olfatto e alla vista.

Nessuna pelle è uguale all’altra: le venature, le tonalità, il colore, lo spessore e la morbidezza variano ma non è un difetto, anzi è garanzia di naturalezza e artigianalità.

Infatti, non avendo fissaggi chimici, i colori si modificano lentamente e assumono diverse tonalità, le venature nascoste emergono, il suo profumo si combina con quello del corpo. La pelle “al vegetale” invecchia, ma non si rovina; si arricchisce assumendo le tracce del nostro vissuto e si personalizza in modo unico e irriproducibile. Con il suo utilizzo, si modificherà nel tempo diventando ancora di più un oggetto esclusivo e personale.

Tutto questo crea entusiasmo nella lavorazione di questo prezioso pellame che aggiunge valore e unicità ai propri progetti.

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

invia

Ho letto e accetto le condizioni di privacy.

Menu