Timothy Jakob Hooker

CTL 2015: dagli Stati Uniti Timothy Jakob Hooker

5.11.2015

Nella mia vita di artista ho fatto esperienze in studi di produzione, di design, in atelier e laboratori, che mi hanno dato gli strumenti necessari per concepire un’idea coerente del mio stile di design. Sono cresciuto tra gli Stati Uniti e il Giappone, iniziando a lavorare la pelle a Lexington, nel Kentucky, dove realizzavo e riparavo qualsiasi cosa, dalle cinture, briglie per cavalli, borse alle valigie e cerniere lampo. A 24 anni mi sono trasferito dal Kentucky a San Francisco, California, dove ho imparato a progettare, tagliare, cucire e confezionare corsetti da Autumn Adamme alla Dark Garden, un’atelier di corsetteria di lusso su misura. Ho avuto l’opportunità di unire le mie abilità tecniche artigianali con un inedito spirito artistico. La California è un posto che incoraggia e gratifica la sperimentazione personale e artistica, ed è qui che ho iniziato a pensare che un approccio critico allo status quo poteva divenire uno stile di vita.
Mettere in discussione le nostre istituzioni e come siamo condizionati dalle nostre economie è diventato il tratto distintivo del mio pensiero teorico. Nel 2010 ho deciso di tornare dalla mia famiglia a New York, dove ho fondato un social network e mi sono laureato in Accessories Design al Fashion Institute of Technology. Qui che ho imparato a riunire le mie varie esperienze professionali in un’unica impronta artistica coerente. Ho lavorato a lungo con pelle, pelliccia, tessuti, legno e utensili nel mio tempo libero e durante il mio lavoro di prototipi sta assimilando intuitivamente concetti di design, artigianalità e tecnologia. I miei capi e accessori sono stati utilizzati in editoriali, sfilate di moda, come costumi di scena in spettacoli di arte rappresentativa ed esibizioni. Le mie abilità come artigiano della pelle e produttore di corsetti hanno condizionato la mia scelta di studiare presso il Fashion Institute of Technology a New York. La laurea conseguita in Accessories Design non è stato altro che il logico inizio della mia continuativa formazione nel campo dell’abbigliamento. Dal 2012 ho lavorato come consulente e designer freelance per Calvin Klein, Zac Posen, Norisol Ferrari, J. Mendel, Cole Haan e altri marchi. Ho usato le mie ampie conoscenze di design, moda, cucito, manipolazione di materiali per produrre oggetti belli e idee originali per ogni casa di moda con cui ho lavorato. Come artista ho in mente di continuare la mia analisi critica di artigianalità e tecnologia e la loro relazione con la sostenibilità; e a ogni bivio pormi il dilemma fra lusso e consumismo.

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

invia

Ho letto e accetto le condizioni di privacy.

Menu