Mahsa-Kordbacheh1-1024x574

CTL 2015: dai Paesi Bassi MAHSA KORDBACHEH

30.09.2015

Mi chiamo Mahsa Kordbacheh, ho 26 anni e vivo a Arnhem nei Paesi Bassi. Sono nata in Iran, ma all’età di nove anni mi sono trasferita con la mia famiglia in Olanda. La mia famiglia è composta da 5 persone e ho una sorella più grande e una più piccola di me.
Laureata in Product Design presso l’Istituto delle Arti ArtEZ a Arnhem, sto attualmente seguendo un corso sulla calzatura presso la Dutch Health Tech Academy a Utrecht. Nel mio processo creativo do grande importanza alla sperimentazione dei materiali. Adotto un metodo di lavoro molto empirico esplorando qualsiasi possibile applicazione del materiale che intendo usare. Questo spesso porta ad un approccio diverso e si ottengono risultati differenti dal materiale rispetto al tradizionale metodo uso – applicazione – produzione.
Prima di conseguire la laurea presso ArtEZ, ho frequentato un corso professionale di Interior Design della durata di quattro anni. Durante questo periodo grazie a stage in azienda e altre opportunità ho svolto diversi lavori conoscendo il settore da vari punti di vista. Ho avuto la possibilità di allestire stand, collaborare con riviste, partecipare alla realizzazione di prodotti per fiere, esposizioni, servizi fotografici. Ho lavorato a eventi come la settimana della moda di Amsterdam e di Parigi e al TedX Binnenhof. Attualmente i miei studi sono concentrati sulla calzatura e sulla sperimentazione di diversi materiali ad essa applicabili, e soprattutto a cercare di tradurre concetti e idee in realtà da indossare.
Dopo i miei studi, vorrei potermi dedicare al mondo della calzatura e al product design e lavorare con aziende e designers per ideare e realizzare accessori per la persona. Il mio scopo nella vita è continuare a cercare nuovi obiettivi da raggiungere e vincere sfide creative nell’ambito del product design. Mi auguro di continuare a essere ambiziosa, di migliorare le mie abilità manuali, di imparare nuove competenze e, nel corso della mia carriera, di riuscire a combinare tecniche di lavorazione tradizionali e innovative, mutuate da vari settori.

 

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newsletter

invia

Ho letto e accetto le condizioni di privacy.

Menu