Storie

Andrea,
Il Viticultore

“Amo solo vini autentici e unici, che esulano dalla facilità e dall’effimero delle mode”

leggi la storia

“Amo solo vini autentici e unici, che esulano dalla facilità e dall’effimero delle mode”

La tua pelle racconta la tua storia. Ci sono storie che segnano la tua pelle e raccontano chi sei.

La mia storia

Studiare la Terra, conoscere i processi che la plasmano e la cambiano, osservare i piccoli effetti della natura, mi ha sempre affascinato. Per questo ho studiato geologia all’Università. Poi – era il 1983 – da mio zio ho ereditato l’azienda agraria Costanti a Colle al Matrichese, Montalcino, allora uno dei pochissimi marchi di valore assoluto del Brunello. Ero giovanissimo, ma per me è stato un onore e una sfida. Nella cura di questa dimora, delle vigne, delle cantine riscopro ogni giorno come il decorrere del tempo cambi tutte le cose: le trasformi, le valorizzi, le renda uniche.

La mia vita

Gran parte della giornata la trascorro in azienda. Insieme ai miei collaboratori gestisco le questioni amministrative, mi adopero nella coltivazione delle vigne, supervisiono tutte le fasi del processo vinicolo e – finalmente – degusto il vino, direttamente dalle botti. Adoro ascoltare musica, leggere e viaggiare. Nei ritagli di tempo, spesso insieme a mia moglie e ai miei figli, viaggio ed esploro le profondità del mare: le immersioni subacquee sono tra le cose che amo più fare.

La mia passione

Il vino è la mia più grande passione, un prodotto così naturale e terreno che offre sensazioni uniche e totali. Non è un fatto di moda, leggero e cangiante. Un sorso di vino racconta una storia, fatta di sensibilità, innovazione e rispetto. Odorare e sorseggiare un bicchiere del mio Brunello comporta l’inebriarsi di un bouquet intenso e il riconoscere la forza di un terroir esclusivo, la cui combinazione è determinata da vigne che superano anche i 400 metri di altitudine e da una forte escursione termica. Una magia che si ripete ogni stagione, ogni generazione.

Condividi la storia di Andrea
0 0 0
Le altre storie

Iscriviti alla nostra newsletter

invia

Ho letto e accetto le condizioni di privacy.

Menu