Storie

Giovanni,
Il Professore

“Occorre cogliere tutte le striature, i segni, le ruvidezze del tempo per comprendere la storia”

leggi la storia

“Occorre cogliere tutte le striature, i segni, le ruvidezze del tempo per comprendere la storia”

La tua pelle racconta la tua storia. Ci sono storie che segnano la tua pelle e raccontano chi sei.

La mia storia

Studiare la storia contemporanea è sempre stata la mia più grande dedizione, ma anche il mio tormento e, spesso, la causa dei miei attriti con il mondo. Conoscere la genesi dei fatti, comprenderne le insite contraddizioni, interpretare le azioni di uomini e donne del passato significa ogni volta fare una scelta. Approfondire la storia del giornalismo mi ha fatto comprendere quanto questo sia problematico. Insegnarla all’università lo è ancora di più.

La mia vita

Firenze è la mia città, centro nazionale e internazionale di condivisione, raccolta e formazione culturale, senza paragoni nel mondo. Il lavoro di direttore del Gabinetto Vieusseux prima e quello di assessore alla cultura del Comune di Firenze dopo, sono stati stimolanti ma soprattutto mi hanno consentito una partecipazione attiva al servizio della comunità cittadina. Oltre alla musica e alle passeggiate in bici, sono un gran tifoso – della Fiorentina ovviamente -, gioco a calcetto due volte a settimana e questo mi ricorda di quando ragazzino imparavo assieme a Paolo Rossi e lui era molto ma molto meglio di me, naturalmente.

La mia passione

Insegnare è certamente la mia vocazione. Ai miei corsi di Storia contemporanea e Storia del giornalismo all’Università di Siena, l’aula è sempre gremita di studenti. La lezione comincia con un brano di musica, quasi sempre rock: è il genere musicale che preferisco e rappresenta il mood su cui vorrei allineare istantaneamente l’auditorio. Ma la mia più grande passione resta la ricerca storica, lo studio su libri di carta un po’ ingialliti, l’analisi dei documenti storiografici; lì dove risiede la verità, il senso del tempo, la Storia.

Condividi la storia di Giovanni
0 0 0
Le altre storie

Iscriviti alla nostra newsletter

invia

Ho letto e accetto le condizioni di privacy.

Menu